Domande su domande

Intervista a Giusi Quarenghi e Guido Scarabottolo

Quante volte si può interrogare un racconto pensato e scritto innumerevoli anni fa per farlo rinascere nelle nostre orecchie, menti, penne e matite? Giusi Quarenghi e Guido Scarabottolo hanno provato a scoprirlo trovando nella Bibbia il loro interlocutore e hanno capito che non c’è fine alle domande che si possono porre a un fiume in piena di parole e significati, che, appena arginati, pretendono per sé altri rivoli e torrenti. Anche noi abbiamo voluto tuffarci in questo flusso fatto di punti interrogativi e possibili interpretazioni: l’abbiamo fatto rivolgendo qualche domanda proprio agli autori di Io ti Domando.


Foto di Daniela Zedda

Giusi Quarenghi (nata nel 1951, vive a Bergamo) ha scritto racconti lunghi e corti, filastrocche, albi illustrati, testi di divulgazione, sceneggiature, filastrocche, poesie: E sulle case il cielo (Topipittori) con le illustrazioni di Chiara Carrer; Basurada (Book editore) con tracce ad acquerello di Giovanna Durì; ha riproposto fiabe, miti, salmi Ascolta, Salmi per voci Piccole (Topipittori) illustrazioni di Anais Tonelli, storie sacre Io ti domando (Topipittori) con illustrazioni di Guido Scarabottolo.

Guido Scarabottolo (Sesto San Giovanni, 1947). Architetto, lavora come illustratore e grafico soprattutto in editoria (Mondadori, Rizzoli, Feltrinelli, Laterza, 66th&2nd, Topipittori, Vanvere, La Grande Illusion). Per dodici anni ha progettato tutte le copertine Guanda illustrandone gran parte. Il suo lavoro di ricerca è sfociato in libri e numerose mostre, in italia e all’estero.
Tra gli ultimi libri Macchie Solari, Smarrimenti, Viaggio in Islanda (tutti per La Grande Illusion), Viva il Mondo e Manifesto Segreto 2 con Vanvere Edizioni, La prima frase è sempre la più difficile, di Wislawa Szymborska (Terre Di Mezzo) e  Io ti domando, di Giusy Quarenghi (Topipittori).
Dal 2000 autoproduce, con l’Affiche di Milano, un calendario che nel 2019 è culminato nella pubblicazione del volume XXS che raccoglie tutti i disegni delle venti edizioni del calendario.
Novità recente: l’uscita di Scarabook.  Ogni librino è un pezzo unico nato dalla combinazione di 2 fra 99 disegni.