Mettiamola così

Playlist a cura di Pierluigi Ledda

La politica entra nella musica nei modi più diversi, a volte come critica del sistema, altre come strumento di propaganda, altre ancora per costruire mondi utopici (o distopici) da abitare con l’ascolto, come certa fantascienza. Catalogare tutte queste molteplici forme è un’impresa ardua.

Sono convinto che i messaggi politici espliciti nella musica depotenzino il suo potere astratto ed evocativo. Credo anche che la musica più politica non sia quella programmaticamente civile, quella che lancia slogan, quanto piuttosto la musica che sa farsi espressione onesta e visionaria delle istanze del proprio tempo. 

Per tutte queste ragioni le proposte musicali che seguono non hanno la pretesa di essere esaustive o paradigmatiche, ma rispondono unicamente a un principio di eclettismo e curiosità. Buon ascolto.