Vai al contenuto

Sogno o son desto?

Laboratorio a cura dei Ludosofici

Dove abitano i sogni? Nella mente di chi li fa o, come dice un detto, se ne stanno rintanati nei cassetti. Qui aspettano di essere dischiusi, scoperti, rimirati o realizzati.

In occasione della mostra Quasi segreti, allestita presso il Museo Poldi Pezzoli, ci è capitato di indagare insieme ai bambini quale fosse la natura dei cassetti: sono luoghi di memoria e di segreti che raccontano il nostro intimo essere, ma anche i nostri stessi sogni e le nostre aspirazioni. Da un lato memoria e sogno dall’altro: passato e futuro che si incontrano e si alimentano reciprocamente. 

Sembra proprio che i sogni abbiano bisogno di case speciali che sappiano custodirli e in cui sia possibile osservarli per conoscerli meglio. I nostri sogni, che sono anche un po’ i nostri segreti, devono essere tenuti al caldo e coltivati, trasformati in super poteri che sappiano darci uno slancio così forte non solo da ri-alzarci, ma da farci spiccare il volo!
Inoltre, al sicuro nelle loro casette, i sogni possono essere anche ricevere visite da chi non li conosce e gentilmente chiede di incontrarli: possono essere raccontati, scambiati e collezionati. I sogni si possono condividere, così che nessuno ne resti mai sprovvisto!

Materiali

Una scatola.
Può essere del formato che preferite, ma tenete conto che dovrà contenere i vostri sogni, che nel corso del tempo aumenteranno: fate in modo che sia abbastanza grande! Decorate la vostra scatola come preferite…