Tag:

È passato il futuro – 21 Aprile

*|MC:SUBJECT|*

Ciao! Questa è FarFarFare, la newsletter che ogni mese sceglie un tema e di settimana in settimana lo esplora attraverso laboratori, attività e tanti materiali che potrai usare a tuo piacimento.


Il tempo ha sempre un futuro e il passato non è da meno: ce ne stiamo accorgendo in questi giorni. I piani di lavoro per i prossimi mesi, i film da vedere in uscita al cinema, le vacanze da programmare per l’estate – il futuro che fino a poco fa davamo per scontato è stato stravolto dalle ultime settimane. 

Questo è il tipo di futuro che chiamiamo “futuro passato, cioè il modo in cui il futuro veniva immaginato, ipotizzato, desiderato nel passato. Per quanto, probabilmente, ora desti in noi soprattutto malinconia, il futuro passato non è meno importante del futuro a cui pensiamo ora o penseremo domani. La letteratura, il cinema, le scienze, la filosofia sono piene di storie del futuro passato, che sono tuttora influenti e ispirano il modo in cui pensiamo il presente e il futuro. L’anno 2001 non è stato esattamente come immaginato da Clarke e Kubrick, ma l’intelligenza e crudeltà di HAL 9000 vengono costantemente menzionate quando si parla di intelligenza artificiale oggi. Il modo in cui si prevedeva che l’economia sarebbe cresciuta nel 2008 non si è rivelato molto efficace – quel futuro non si è mai realizzato – ma ha comunque aperto una discussione su come migliorare i nostri modelli economici. La sua repubblica non è stata attuata, ma non per questo il pensiero di Platone e il suo futuro hanno smesso di essere criticati o elogiati. 

Le storie del futuro passato continuano ad affascinarci, cambiando il modo in cui guardiamo al passato, capiamo il presente e pensiamo al futuro. Molti dei piani di tempo che avevamo per queste settimane e le prossime sono diventate futuro passato, ma restano comunque futuro – un futuro a cui ricorrere per pensare in che modo passare questo tempo nuovo, progettare e cambiare un altro futuro. 

di Stefano Canali 
 


 

In questo numero di FARFARFARE sul tempo troverai:

  • Viaggiare nel tempo con gli oggetti (Un laboratorio con cui progettare e ripensare il passato e il futuro, a cura di Michele Corna – Triennale Milano)
  • Storie da (in)finire (Un breve viaggio alla scoperta degli aspetti più affascinanti del libro La Storia Infinita di Michael Ende, a cura di Gaia Scarpari)
  • Verso l’infinito… e oltre! (Un laboratorio per sfidare le leggi spazio-temporali a cura dei Ludosofici)
  • Filmografia (Una selezione di film del passato e del presente, per i più piccoli e per i più grandi, a cura de Il cinema del carbone)

e un po’ di cose curiose che abbiamo selezionato su internet!
 

VIAGGIARE NEL TEMPO
CON GLI OGGETTI

Laboratorio a cura di Michele Corna – Triennale Milano


I designer (le persone che per lavoro progettano spazi, vestiti, scarpe, mobili, grafiche, smartphone…) sono grandissimi esperti di futuro: pensano sempre in avanti e riescono a immaginarsi gli oggetti che useremo nei prossimi anni cercando sempre di migliorare le nostre vite. 
Riescono a farlo perché conoscono molto bene tanto gli oggetti del presente, che guardano e studiano con molta curiosità, quanto quelli del passato.

Esistono anche oggetti senza tempo, che – chissà! –  potranno forse essere usati così come sono per molto tempo.

Scegli un oggetto del presente ed inizia a progettare!

 
Storie da (in)finire
A cura di Gaia Scarpari

Tempo di lettura 10 minuti

〝 Aveva rubato! Era un ladro! 
Quel che aveva fatto era ancora peggio di un furto comune. Questo libro era sicuramente uno al mondo e insostituibile. Sicuramente era il più gran tesoro del signor Coriandoli. Rubare a un violinista un violino unico al mondo, o a un re la sua corona, era ben diverso che rubar soldi dalla cassa.〞


Il libro, da cui Bastiano è stato innocentemente e magneticamente rapito, è lo stesso che il lettore si trova in mano, è il libro de La Storia Infinita. Il bambino fugge, scappa fino alla soffitta della scuola dove, sentendosi al sicuro, inizia la sua lettura. Una lettura fatta di scoperte, minacce, coraggio e ricerca di sé.

 
leggi l’articolo intero 
Banca dei semi

Dopo un disastro naturale il mondo è sottosopra e l’umanità a rischio di estinzione. I pochissimi sopravvissuti, per avere un futuro, da dove potranno ripartire? Servirebbero dei semi che, una volta piantati, rifondino ciò che è andato in pezzi. Se ci avessero pensato prima, li avrebbero selezionati con cura e messi da parte… in una banca!

scopri dove vengono salvati tutti i semi del mondo

  🌎 🌍 🌏
 
Seed Safe

Come proteggere i semi? Come raccoglierli per farli fruttare nel futuro?
Il designer Martí Guixé riflette sulla loro importanza immaginando una banca dei semi a portata di mano in cui è possibile conservarli e farli crescere

scopri qui il progetto

🌱 🌱 🌱 
Un tour dentro alla banca dei semi: Svalbard Global Seed Vault 
Tempo di visione 10 minuti

VERSO L’INFINITO… E OLTRE!
Laboratorio a cura dei Ludosofici


Avete mai pensato di sfidare le leggi spazio-temporali e comunicare direttamente con il futuro?
Se la risposta è sì, non potrete fare a meno di realizzare una capsula del tempo, un involucro indistruttibile capace di contenere per un tempo illimitato tutto ciò che si desideri spedire nel futuro.

È davvero possibile costruirne una?
Ma certo! Basta seguire le istruzioni e il gioco è fatto! 

 

La capsula del tempo più grande del mondo

Le capsule del tempo non hanno limiti di grandezza e, se a ispirarle non è il puro desiderio di divertirsi, ma il voler adempiere a un preciso dovere archeologico, i risultati potrebbero essere sorprendenti. È ciò che è successo a Thornwell Jacobs, presidente della Oglethorpe University di Atlanta: l’ambizione a realizzare una sorta di inventario della società del suo tempo ha portato alla creazione di una capsula del tempo grande come una stanza (da non aprire fino all’anno 8113).
 
leggi l’articolo 
 

Questa stanza sigillata viene anche chiamata Crypt of Civilization, in quanto contiene 6000 anni di storia del mondo.
 
 scopri di più! 
 
gihpy: GIF by @Barbara_Pozzi
The Golden Record 📀

Se gli Alieni esistono, potrebbe capitare di incontrarli. In questo caso, sarebbe un peccato non riuscire a stabilire un contatto con loro. È per questo che la NASA ha messo a punto il Golden Record Cover, un disco pieno zeppo di elementi di vita e cultura terrestre. È dal 1977 che attraversa lo spazio a bordo della sonda Voyager… Chissà quando e in quali mani finirà!

Il diagramma rappresentato sul Golden Record Cover: 


gihpy: GIF by @prvstone

   leggi qui l’articolo    
È tempo di film! 🎬

Viaggiamo nel tempo storico e fantastico con alcuni film selezionati da
Il cinema del carbone


giphy: GIF By @warnerarchive   ▶▶▶ vai alla fimografia ▶▶▶
  Vogliamo che Farfarfare sia un progetto
che duri nel tempo.
  Ti chiediamo di aiutarci a capire come migliorarlo attraverso il seguente questionario. Clicca sul link qui sotto:
 
VAI AL QUESTIONARIO

Se te li sei persi, qui puoi trovare gli scorsi numeri di FarFarFare

 
       

I primi numeri sono gratuiti perché potrebbero essere d’aiuto nella situazione che stiamo vivendo, poi diventeranno a pagamento. 

Se questa newsletter ti è piaciuta e ti interessa ricevere i prossimi numeri,
clicca qui per iscriverti.
ISCRIVITI!
FarFarFare è un progetto di Ilaria Rodella e Pietro Corraini con il supporto di Ludosofici e Corraini Edizioni Testi di Costanza Faravelli • Illustrazioni di Gaia Scarpari • Marketing e strategia di Flavio Pintarelli.  
 
Copyright © 2020 Ludosofici, All rights reserved.
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito. In ottemperanza alla legge 196/03,in ogni momento è possibile modificare o cancellare i dati presenti nel nostro archivio.

Our mailing address is:
Ludosofici
via Meina 4
Milano, MI 20125
Italy

Add us to your address book

Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list.